Home

Per lasciare la pianura Padana e valicare gli Appennini si dovette attendere il 1981. Avvenne sempre attraverso i nostri "fratelli viaggiatori", quelli cioè che andavano a diffondere la stampa. Non senza prendere qualche granchio, come il primo tentativo in Toscana. In gennaio si era trattato per una casa in provincia di Pistoia. Il Padre aveva accettato con la gioia nel cuore, al pensiero che l'Opera ritornava in quelle terre prossime alla Maremma toscana, dove era sbocciata la prima ispirazione. Alcuni fratelli già avevano fondato la nuova comunità. L'idillio durò pochi mesi.

La Casa, ormai rinnovata e con un progetto di ampliamento, venne restituita per divergenze sui termini d'acquisto. Con grande dolore e qualche interrogativo che pesava sul cuore, il Padre riconsegnò le chiavi ai proprietari. Il Vescovo di Pescia, mons. Giovanni Bianchi, che ci aveva accolto a braccia aperte, continuò nelle sue insistenze per un nostro nuovo insediamento in diocesi. Divenne lo strumento della Provvidenza. Per suo interessamento i Padri Somaschi cedettero il loro Seminario, e sempre per suo interessamento una pia signora offrì la prima grossa cifra per convincere noi ad accettare uno stabile tanto vasto ed altrettanto malandato. Il 30 novembre 1981, i Servi di Nazareth entravano in Pescia per fissarvi la loro dimora.

Il fabbricato è un castello medioevale di cui rimangono tracce nelle mura perimetrali e nei contrafforti della costruzione. Posta su una rocca, domina dall'alto la cittadina offrendo alla vista un ampio panorama. Annessa alla costruzione vi è una bella chiesa in stile barocco, costruita dai Padri Minimi nel '700. A fianco della gradinata, il 5 giugno 1988, in concomitanza con la celebrazione dell'anno mariano, è stata innalzata una statua in marmo di Carrara raffigurante la Madonna con il Bambino, opera dello scultore locale Giancarlo Deri. Nei primi anni si procedette al restauro e alla funzionalizzazione dello stabile. Poi, alla chetichella, sono cominciati gli incontri e le settimane di Orientamento spirituale.

Il campo di apostolato appare promettente, anche per la scarsità di clero nelle diocesi vicine. Non sono mancate le puntate fino ai paesi evangelizzati dal Padre nel lontano 1952, con grande gioia di tutti.

 

 

Podcast Casa di Nazareth

News

Nessuna news recente